News


Esame di Stato, Ministero corregge refusi apparsi su Ordinanza del 16 maggio

 Nota 7768 del 18 maggio 2020 del Ministero dell’istruzione riguardante la correzione di alcuni refusi sull’Ordinanza ministeriale n. 10 del 16 maggio 2020 sugli Esami di Maturità.

Il Ministero segnala i seguenti refusi nel testo del provvedimento, da intendersi come segue:

1– all’articolo 10, comma 7, lettera b), leggasi “per la classe quinta non frequentata” anziché “per la classe quarta non frequentata”;

Il riferimento riguarda il credito scolastico

“nei casi di abbreviazione del corso di studi per merito, il credito scolastico è attribuito dal consiglio di classe, per la classe quarta non frequentata, nella misura massima prevista per lo stesso, pari a ventidue punti”

Un altro refuso è nel paragrafo relativo agli esami dei candidati con disabilità

2– all’articolo 19, comma 8, secondo periodo, leggasi “si applicano le disposizioni di cui all’articolo 10”, anziché “si applicano le disposizioni di cui all’articolo 11”.

“Relativamente allo scrutinio finale dell’ultimo anno di corso, si applicano le disposizioni di cui all’articolo 11.